Il ricordo di Pino Daniele: iniziative ed eventi

Il ricordo di Pino Daniele: iniziative ed eventi

di Valeria Ausiello

Ricordo come se fosse oggi quella notte di un anno fa che si è portata via Pino Daniele, il nostro nero a metà.

Nero a metà Fonte: napolike.it

Nero a metà
Fonte: napolike.it

Il suo cuore si è fermato all’improvviso bloccando per un attimo anche il respiro di tutte le persone che venivano a conoscenza della tragica notizia, di tutte le persone che lo amavano come persona e come artista. Per noi era il padre della musica napoletana mescolata al blues, partita tra la gente e arrivata in capo al mondo, così, da quando Pino non c’è più, ci sentiamo tutti un po’ orfani.

La nostra Napoli, la sua Napoli, non ha mai smesso di ricordarlo e celebrarlo in questo anno; alla memoria del musicista è stato infatti dedicato il concertone di Capodanno, con la partecipazione anche vocale del fratello Nello, allo stesso modo è stato omaggiato dal capodanno dell’Orchestra Scarlatti e, per tutto l’anno appena passato si sono susseguite grandi dimostrazioni di affetto e stima da parte di altri artisti come Vasco Rossi, Jovanotti, Eros Ramazzotti e James Senese durante i concerti estivi tenuti allo Stadio San Paolo.

Nel frattempo l’Ente no profit “Fondazione Pino Daniele Trust Onlus”, voluta fortemente dalla sua famiglia, mette in cantiere il primo grande progetto che prevede l’apertura di  una istallazione museale permanente volta alla promozione di eventi culturali, sociali e musicali, la quale avrà sede nel Museo della Pace tra Piazza Municipio e Via Depretis.  L’apertura è prevista per il prossimo 19 marzo, il giorno del compleanno di Pino.

Ispirati dal libro “Napule è… i luoghi di Pino Daniele”  e dalla grande passione di Carmine Aymone e Michelangelo Iossa sono nati anche dei tour turistici guidati che portano dall’ex vicoletto Donnalbina, ora Via Pino Daniele, a via Santa Maria la Nova n°32 dove visse il musicista, fino al bar Battelli dove ha iniziato a suonare.

Napule è... i luoghi di Pino Daniele Fonte: identitàinsorgenti.com

Napule è… i luoghi di Pino Daniele
Fonte: identitàinsorgenti.com

Per domani le iniziative previste sono tante:

  • alle 18 al Punto Mondadori – Amodio di Port’Alba, Iocisto presenta il libro “ Ho sete ancora, 16 scrittori per Pino Daniele”.
  • Marco Zurzolo in serata di esibirà alla libreria Berisio.
  • Al Museo Pan, Alessandro D’Urso, autore delle foto della mostra “20 anni con Pino”, e suo amico, guiderà il pubblico in due momenti speciali, uno alle 12.00 e il secondo alle 17.00, presentando nel mentre alcuni video inediti.
  • Alle ore 22.30 al Gambrinus di piazza Trieste e Trento: “Chist’ anno nun se po’ scurdà'”. Tutti insieme, con Lucariello, La Maschera, Peppe Lanzetta, Ciccio Merolla, Pasquale Scialo’ e tanti altri, si suonerà e canterà la sua musica (la nostra!) ricordando all’Italia tutta come AMA per sempre un napoletano.
  • Alle 20.30 il Concerto per l’Epifania al Teatro Mediterraneo che prevede anche un omaggio da parte di Enzo Avitabile con una rivisitazione orchestrale di Terra Mia.

La rete, sempre presente e attiva, ha richiamato a raccolta i primi flash mob già da oggi, da Piazza del Plebiscito al centro storico, con voci e chitarre dei fan.

“Je te penze accussì, per ore e ore
je te voglie accussì, te voglie ancora
e si chest’ nunn’è ammore
ma nuje che campamme a ffà
e se chiove o jesce o sole
je te voglie penzà,
pecchè senza ‘e te nun sò niente…”

“Senz e te”

Pino Daniele

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!