Acque balneabili a Napoli

Acque balneabili a Napoli

L’immagine che abbiamo messo è uno screenshot preso da http://balneazione.arpacampania.it/balneazione/monitoraggio_balneazione.asp e rappresenta le aree balneabili della Campania.

Se si fa lo zoom e si legge la leggenda vedrete che le aree segnate in blu sono denominate “eccellenti” per la balneazione, il verde significa “buono” fino ad arrivare al colore rosso che è “scarso” e con grande soddisfazione ingrandeno l’immagine si può vedere che quasi tutta la costa è di colore blu, con pochi tratti verdi e una piccolissima zona rossa, più o meno da Torre Annunziata a Castellamare di Stabbia, per il resto tutta Napoli ha quindi un’acqua eccellente per la balneazione.

I dati infatti dimostrano pure che nella classifica Europea l’Italia migliora ed è salita al settimo posto, rispetto all’ottavo dei due anni precedenti.

Quest’estate dunque per quelli che non potranno andare in vacanza per un motivo o per un altro, restare in città non sarà poi una tragedia.

La Gaiola, zona Posillipo, è uno dei migliori posti non solo per chi è costretto a stare in città, ma anche per i turisti.

Il parco archeologico e quello sommerso offrono diverse alternative per quelli che si annoiano presto sulla spiaggia, qui annoiarsi diventa difficile.

Le visite guidate e lo snorkeling sia nell’area marina protetta che nel parco di Pausylipon e alla grotta di Seiano possono rendere la vostra semplice giornata di mare un’avventura indimenticabile alla scoperta di rovine e resti antichi il tutto immerso in un panorama splendido.

La Baia delle Rocce Verdi si trova sempre nell’area di Posillipo e quindi in una delle zone più suggestive del Golfo.

Qui i ristoranti e bar sono tanti, ma offrono diverse attrattive come piscine, terrazze panoramiche e altro.

I commenti su questa zona sono tutti positivi e dimostra quanto la gente continui ad apprezzarla anche dopo anni di frequentazione.

Spiaggia del Castello di Baia è sicuramente una spiaggia molto ambita in estate, si trova a Bacoli ed è una delle spiaggie più conosciute dai campani, ma non solo, Baia è infatti conosciuta non solo per la spiaggia ma anche per i siti archeologici e il museo che salvaguarda alcuni reperti molto significativi dell’area flegrea.

La spiaggia si trova al di sotto la collina del famoso Castello Aragonese, per arrivarci si usa una barca che traghetta le persone continuamente per l’intero arco della giornata e la traversata dura solo due minuti.

Care ai napoletani sono poi le spiaggie di Miliscola e Miseno che offrono molti lidi tra cui scegliere dove passare una giornata di mare grazie anche al panorama suggestivo che permette di intravedere alcune isole.

Si può decidere tra un ampia varietà di scelte dal lido chic come “Lido Turistico” o quelli più alla mano come le spiagge libere nella zona.

Trovare quello che fa per voi non sarà difficile poiché grazie alla maggiore consapevolezza delle persone le spiagge sono migliorate di molto ma come sempre, sta anche a noi fare il nostro dovere e lasciare i luoghi puliti come li abbiamo trovati se non di più.

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!