A’ frittat e maccarun

A’ frittat e maccarun




A Napoli non si butta niente! Nemmeno la pasta avanzata del giorno prima.

E’ così che tanti anni fa naque questo piatto “povero”, che tanto povero non è, perché è ricca di gusto e sapori mediterranei.

Ovviamente stiamo parlando della nostra famosa frittat e maccarun! Ovvero frittata di maccheroni per il resto del mondo.

In questo periodo poi con gite fuori porta, giornate di mare e scampagnate fuori la fritta di maccheroni è l’ideale, così da potersi portare con sé un piatto completo.

I modi di farla sono diversi perché negli anni la ricetta è stata modificata ed aggiustata secondo gusti personali. Quello che non cambia però è la base: pasta e uova.

Dipendentemente dai gusti si può usare la pasta del giorno prima o fare al momento della pasta asciutta.

Si dice che Pulcinella non abbia mai mangiato la frittata di maccheroni perché a casa sua la pasta non avanzava mai. Quindi anche se siete dei Pulcinella come me potete sempre farvi della pasta fresca per fare la frittata.

La vera frittata napoletana è bella alta e compatta, se vi riesce, e ha un profumo che si fa sentire prepotentemente attraversando qualsiasi tupperware in cui la riponete.

Vi diamo una veloce ricetta base per una frittata di maccheroni tanto veloce quanto buona.

Considerate di usare un uovo per ogni 100 grammi di pasta che buttate. (300 gr. Di pasta = 3 uova) la pasta va salata normalmente mentre le uova vanno sbattute a parte finche non diventano di un colorito omogeneo.

Sale, pepe e tanto tanto parmiggiano e romano (vanno inisieme alle uova). Nella padella invece va fatto riscaldare l’olio prima di metterci tutta la pasta precedentemente unita alle uova.

Se la volete rossa poi dovrete fare un sugo di pomodoro a parte e unirla alla pasta e poi alle uova sbattute.

Il segreto della frittata napoletana è la cottura, va fatta con coperchio, fiamma bassa e dev’essere girata quando il fondo è dorato.

Poi ci sono gli esperti, praticamente il 99% delle persone esclusa me, che riescono a farla girare facendo semplicemente un movimento veloce con la padella.

Dicono che il trucco sia tutto del polso… io preferisco usare un altro piatto per girarla e pregare che non cada.

Bianca rossa o con varianti personalizzate la frittata e maccarun è un piatto completo e buono per ogni occasione. Dalle gite al mare o anche tagliata a tocchetti per le feste è quel piatto che salva sempre anche all’ultimo minuto.

 

 

Daniela Lombardi

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!